concorso

Illustrazioni in movimento

il premio e
le menzioni speciali

La giuria di Illustrazioni in movimento, bando per illustratori promosso dalle Associazioni di Promozione Sociale Emmi’s Care ed Edufrog, annuncia oggi la vincitrice del concorso il cui invito a reinterpretare un’illustrazione, con cui Klara Pap ha documentato per prima il naturale movimento del bambino, impreziosendo il lavoro di Emmi Pikler, è stato accolto da quattro paesi europei.

La commissione presieduta da Francesca Archinto (Babalibri) e composta da Fausta Orecchio (Orecchio Acerbo), Stefano Laffi (Codici Ricerche), Francesca Romana Grasso (Associazione Edufrog) e Alice Gregori (Associazione Emmi’s care) ha inteso premiare Matilde Lidia Martinelli, con la seguente motivazione: la tavola evidenzia una corretta visione del corpo del bambino e del suo movimento, una buona tecnica e una bella scelta cromatica.  

Il movimento del bambino è reso nella sua dimensione più naturale e avvolgente per l’infanzia, ritraendo un momento ludico condiviso tra più bambini, in cui il piano simbolico e la dimensione avventurosa si auto alimentano.

Alla vincitrice il premio in denaro di € 1.500.

↑ Matilde Lidia Martinelli

La commissione ha altresì attribuito tre menzioni, rispettivamente a:

Simona Pasqua con la seguente motivazione: l’uso dei colori rende conto della natura unitaria del corpo, in cui – senza soluzione di continuità – un’infinità di cellule, fibre, fasce, concorrono per rendere fluido il movimento spontaneo.

Irene Temperini poiché il movimento del bambino è reso con eleganza cromatica e compositiva, ricordandone l’universalità attraverso la cifra evocativa.

Matteo Pagani in quanto la composizione evidenzia con grande eleganza che i gesti di cui il bambino fa esperienza da piccolo vengono compresi e inseriti in un repertorio a cui continuerà ad attingere nel corso della vita.

Queste tavole, affiancate da altre 7 realizzate da altrettante illustratrici in concorso – Monica Bosco, Alexandra Stendl, Ceccarelli Pamela, Cecilia Valagussa, Francesca Longo, Helena Costa, Mara Valanga – andranno a costituire il corpo di una mostra itinerante.

Agli autori l’organizzazione offre un seminario per approfondire la conoscenza del naturale sviluppo motorio del bambino, per contribuire ad accendere sguardi sempre più attenti nei confronti del movimento ai fini del benessere della persona, fin dai primi giorni di vita.

Di questo e molto altro parleremo all’incontro alla Bologna Children’s Book Fair, martedì 4 aprile, ore 14.30, alla sala Allegretto con “Sguardi d’infanzia: illustrazioni in movimento” dove vi aspettiamo per raccontarvi la genesi della prima edizione del concorso e condividere il senso del progetto più ampio di cui il concorso è parte.

↑ Simona Pasqua
↑ Irene Temperini 

↑ Matteo Pagani